• Italiano
  • English

menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

Laurea magistrale in Amministrazione e Direzione Aziendale (ADA) 2016-17

NEWS:

Visita il nuovo sito web del corso.

Descrizione del Corso di Studio e profili professionali

Il Corso di Laurea Magistrale in Amministrazione e Direzione Aziendale (ADA) si propone di formare un profilo professionale con capacità di comprensione negli ambiti come di seguito specificati:

  • metodologie, saperi e abilità necessarie a ricoprire posizioni di responsabilità nell’amministrazione e nel governo delle aziende;
  • conoscenze quantitative ed economiche come strumenti d'indagine per le attività di ricerca applicate al complesso delle scelte aziendali;
  • modelli contabili adottati a livello nazionale e internazionale;
  • studi avanzati sulle aziende di produzione, con particolare riferimento alle principali forme di aggregazione aziendale;
  • diritto delle società e delle imprese;
  • diritto tributario ed elementi di fiscalità internazionale.

Il percorso formativo è, quindi, incentrato sulle materie dell’area disciplinare economico-aziendale. Queste sono integrate da conoscenze di natura statistica per l’individuazione e l’elaborazione dei dati necessari ai processi decisionali di impresa, da conoscenze economiche relative al problem solving e alla storia delle imprese, da conoscenze giuridiche relative al diritto commerciale e fallimentare e al diritto tributario.
Il Corso di Studio, pertanto, ha come obiettivo la formazione di economisti d’azienda con adeguata formazione giuridica, trasferendo approfondite conoscenze di metodo e di contenuto economico-aziendale e giuridico, mirando all’acquisizione di saperi specialistici e di strumenti metodologici idonei ad affrontare con visione interdisciplinare e integrata i campi dell’economia d’azienda.
Importanti sono le opportunità relative a scambi internazionali anche in termini di double degree (vedi sotto) e quelle inerenti i sistematici rapporti che il Corso di Studio ha con imprese, ordini professionali, enti privati e pubblici (vedi sotto).
I profili professionali che il laureato in ADA acquisisce riguardano le funzioni direttive e amministrative d’azienda (pubblica e privata) e le attività libero-professionali attinenti alla consulenza aziendale.
In particolare, il conseguimento della laurea in ADA permetterà di coprire posizioni professionali come responsabile amministrativo (assiste le aziende nello svolgimento delle funzioni di gestione, amministrazione, pianificazione e controllo, provvedendo alla predisposizione e presentazione dei documenti di rendicontazione economico-finanziaria), dottore commercialista (supporta persone fisiche, imprenditori e società nella gestione degli adempimenti di tipo contabile, amministrativo e fiscale – è previsto il superamento dell’Esame di Stato), revisore legale (verifica che il bilancio di esercizio e/o il bilancio consolidato sia redatto secondo corretti principi contabili – è previsto il superamento dell’Esame di Stato), controller  (svolge le funzioni di programmazione e controllo con riferimento al breve periodo), internal auditor (monitora e verifica la correttezza formale e sostanziale delle procedure interne). Sarà, inoltre, possibile il proseguimento degli studi nell’ambito di un Dottorato di Ricerca in materie economico-aziendali, previo superamento di un concorso pubblico.

Contenuti: piano di studi

Di seguito sono elencati gli insegnamenti che caratterizzano il percorso di studi, suddivisi per anno e semestre di erogazione. Nel documento allegato, per ciascun insegnamento, vengono indicati il Settore Scientifico Disciplinare (SSD), il docente e il sito internet di riferimento.

Attività formative I anno (Tot. 58 cfu)
Primo semestre (26 cfu):
Business English (B2) (3 cfu)
Diritto tributario ed elementi di fiscalità internazionale (8 cfu)
Ragioneria internazionale (9 cfu)
Statistica aziendale e analisi dei dati (6 cfu)
Secondo semestre (32 cfu):
Advanced management accounting (in lingua inglese) (6 cfu)
Distretti industriali e reti d’imprese (8 cfu)
Gestione finanziaria delle imprese (9 cfu)
Programmazione, controllo e bilancio nelle aziende pubbliche (9 cfu)

Attività formative II anno (Tot. 40 cfu)
Primo semestre (21 cfu):
Sistemi di governance e revisione aziendale (12 cfu)
Temi speciali di bilancio (9 cfu)
Secondo semestre (19 cfu):
Diritto commerciale (corso progredito) (11 cfu)
Storia delle imprese (8 cfu)

Attività a scelta (8 cfu)
I e II anno
Agri-Food Chain Management (in lingua inglese) (8 cfu)
Business Ethics (in lingua inglese) (8 cfu)
Business Planning (4 cfu)
Diritto del lavoro (4 cfu)
Economia delle aziende non profit (8 cfu)
European Economy (in lingua inglese) (8 cfu)
Laboratorio di Co-operative start up (4 cfu)
Laboratorio di Diritto tributario - mod. 1 (4 cfu)
Laboratorio di Diritto tributario - mod. 2 (4 cfu)
Laboratorio di Accounting & Audit - mod. 1 (4 cfu)
Laboratorio di Accounting & Audit - mod. 2 (4 cfu)
Tirocinio formativo o stage (4 cfu – 100 ore)
Tirocinio formativo o stage (8 cfu – 200 ore)
II anno (erogati per gli studenti immatricolati nell'a.a. 2015/2016)
Laboratorio sulla gestione della crisi di impresa (4 cfu)
Laboratorio sulle operazioni di gestione straordinaria (4 cfu)

Possono, inoltre, essere scelte autonomamente attività tra tutti gli insegnamenti dell’Ateneo. Lo studente deve presentare una domanda al Cucs che valuterà la congruità formativa dell’insegnamento scelto con il Corso di Studio. Se l’Attività a scelta è uno degli insegnamenti elencati nel link  Attività a scelta, non è necessaria alcuna richiesta di approvazione e l’attività è riconosciuta automaticamente.

Tesi (14 cfu)
 

Studenti part-time
È previsto un percorso specifico per coloro che volessero iscriversi con lo status di “studente part-time” (si veda "Regolamento per l'iscrizione degli studenti a tempo parziale") . Tale percorso pensato ad hoc per uno studente a tempo parziale, prevede modifiche al percorso tradizionale in termini temporali e di tasse universitarie. Per maggiori informazioni, si veda il documento allegato (Piano di studi per studenti a tempo parziale).

Perché iscriversi al Corso di Studio

I principali punti di forza del Corso di Studio possono essere così sintetizzati:

  • attività di didattica innovativa (testimonianze aziendali, lavori di gruppo, case studies, laboratori, seminari) per favorire la capacità di applicare conoscenza e comprensione, l’autonomia di giudizio e le abilità comunicative;
  • internazionalizzazione: double degree con Università straniere; insegnamenti erogati in lingua inglese da docenti italiani e stranieri (vedi sezione “Opportunità internazionali”);
  • placement: accordi e convenzioni con il mondo delle imprese e delle professioni; apprendistato; agevolazione per il sostenimento dell’Esame di Stato per Dottore Commercialista ed Esperto Contabile (vedi sezione “Rapporti con il mondo professionale”).

Alcuni dati (a.a. 2014/2015: fonte AlmaLaurea e Nucleo di Valutazione UniPr): abbandono: 0%; soddisfazione complessiva rispetto al CdS: 96%; laureati che si iscriverebbero di nuovo al CdS: 85%; tempi medi di inserimento nel mondo del lavoro: 3,9 mesi; tasso di occupazione (indice Istat, indagine 2014) a 1 anno dalla laurea: circa 80%.

Accesso: requisiti e modalità

Il corso è ad accesso libero (senza numero programmato).
I requisiti curriculari di ammissione previsti per l’accesso sono i seguenti:
1) un titolo di laurea triennale (o quadriennale equivalente) della Classe L-18 (ex 270/04) o 17 (ex 509/99), con conoscenza specifica delle tematiche inerenti al settore SECS P/07 (comprovata dall’aver acquisito almeno 15 cfu in tale settore),
oppure
2) un titolo di laurea in una Classe diversa da quelle indicate al punto precedente, purché siano stati acquisiti:
- almeno 15 cfu nel settore SECS-P/07;
- almeno 10 cfu in uno o più dei seguenti settori: SECS-P/01, SECS-P/02, SECS-P/03, SECS-P/06 o SECS-P/12;
- almeno 10 cfu in uno o più dei seguenti settori: SECS-S/01, SECS-S/03 o SECS-S/06;
- almeno 10 cfu in uno o più dei seguenti settori: IUS/01 o IUS/04,
oppure
3) un titolo accademico estero riconosciuto idoneo.

Possono accedere direttamente i laureati triennali (come sopra specificato) con titolo conseguito con un punteggio superiore o uguale a 95/110; l’accesso ai laureati triennali con un punteggio inferiore a 95/110 è subordinato al superamento di una prova orale avente per oggetto le tematiche di Istituzioni di economia aziendale, Contabilità e bilancio, Contabilità analitica e Diritto commerciale. Ai fini della preparazione alla prova orale è necessario approfondire la seguente bibliografia di riferimento:

  • Andrei P. (a cura di), Introduzione all’economia d’azienda, Giappichelli, Torino, 2014: capitoli 1, 2, 3, 4, 5, 6 e 7;
  • Andrei P. - Fellegara A.M. (a cura di), Contabilità generale e bilancio d’impresa, Giappichelli, Torino, 2014: capitolo 7;
  • Azzali S. (a cura di), Financial reporting and Accounting Standards, Giappichelli, Torino, 2015: capitoli 2, 3, 5, 6, 7 e 8;
  • Garrison R.H., Noreen E.W., Brewer P. C., Agliati M., Cinquini L., Programmazione e controllo. Managerial accounting per le decisioni aziendali, terza edizione, Milano, Mc Graw-Hill, 2012: capitoli 1, 2, 5 e 7;
  • Campobasso G.F., Diritto commerciale, UTET, Torino, Vol. 2, ultima edizione – Diritto delle società: capitoli 9 (Amministrazione), 10 (Collegio sindacale. Controllo contabile, solo parte A), 14 (Le modifiche dello statuto), 16 (Lo scioglimento delle società per azioni), 18 (La società a responsabilità limitata) e 20 (Trasformazione, fusione e scissione).

I laureati in possesso di un titolo straniero equivalente o superiore ad una laurea triennale italiana, devono sostenere il colloquio di ammissione, indipendentemente dal voto di laurea, fatto salvo il procedimento previsto dall’attuale normativa per i titoli di studio conseguiti all’estero.

I colloqui di ammissione si svolgeranno nelle seguenti date:
12 luglio 2016 - ore 9
6 settembre 2016 - ore 9
1 dicembre 2016 - ore 9

Per iscriversi al colloquio occorre presentare il modulo di domanda (da consegnare al Front Office di Economia o da inviare –scansionato– a frontoffice.sea@unipr.it . Le domande verranno accettate fino alle ore 12 del giorno precedente le date del colloquio. 

Coloro che desiderano iscriversi all'ADA e che devono integrare le proprie competenze così come previsto dai requisiti curriculari, possono effettuare l'iscrizione ai singoli insegnamenti come da link sotto riportato.

Opportunità internazionali

Gli studenti iscritti all’ADA possono usufruire di diverse opportunità di scambio internazionale. Dall’anno accademico 2015/2016 sono stati attivati due double degree con Università di fama internazionale: l’Università di Pamukkale (Pamukkale, Turchia) (al momento sospeso) e la Grenoble École de Management (Grenoble, Francia). Nel primo caso (Pamukkale) il doppio titolo riguarda il corso di laurea in “Accounting and finance” e lo studente del Corso ha l’opportunità di svolgere un semestre presso l’Università straniera conseguendo un numero di CFU almeno pari a 30. Nel secondo caso (Grenoble) il double degree coinvolge il corso di laurea in “MSc in Management” e il periodo che lo studente può trascorrere presso la sede estera è pari a un anno conseguendo presso la sede convenzionata un numero di CFU almeno pari a 60. A partire dall’anno accademico 2016/2017 è attivo, inoltre, un nuovo double degree con Hochschule Bochum (Bochum University of Applied Sciences), Department of Business and Management.

Doppio Titolo | Ecole de Management, Grenoble, Francia | en.grenoble-em.com
Doppio Titolo | Università di Pamukkale, Turchia (al momento sospeso) | www.pau.edu.tr/pau/en  
Doppio Titolo | Hochschule Bochum, Germania | www.hochschule-bochum.de

Numerose, inoltre, sono le collaborazioni tra l'Ateneo di Parma e altre Università di fama internazionale dalle quali scaturiscono opportunità di periodi all’estero (es.: Università di Kobe, Giappone; Università di Buenos Aires, Argentina; Università di Hanoi, Vietnam; FEA – USP e FECAP di Sao Paolo, Brasile).

Per maggiori informazioni, si consultino le pagine "Opportunità studenti italiani" (sito di Ateneo) e "Scambi internazionali" (sito Dipartimento di Economia).

Rapporti con il mondo professionale

Il Corso di Studio, in maniera consolidata, intrattiene rapporti con imprese del territorio di rilevanza locale, regionale e nazionale. Si fa riferimento, nello specifico, a realtà imprenditoriali (profit e non profit), associazioni di categoria e società di revisione con le quali i rapporti motivati primariamente da interessi di natura scientifica si sono ampliati verso l’accoglienza di studenti che hanno interesse allo svolgimento di una tesi su un caso aziendale oppure hanno interesse a fare esperienze lavorative formalizzate come stage/tirocini presso le stesse, attività tra l’altro accreditabili con gli 8 cfu delle attività a scelta previste nel piano di studio (gli esempi più importanti sono Immergas S.p.A., Lega Coop Emilia Ovest, CIR food, Deloitte & Touche, Ernst & Young e PriceWaterhouseCoopers, CNA Reggio Emilia, Confartigianato APLA Parma). Oltre alle realtà di natura privata, importanti sono i rapporti con operatori del mondo pubblico: enti, partecipate e aziende pubbliche (es.: Comune di Parma, Aziende Sanitarie pubbliche di Parma).
Fondamentale è anche la partecipazione attiva di tali realtà nell’ambito degli insegnamenti attraverso testimonianze aziendali, seminari e laboratori. Un importante contributo, inoltre, è collegato alla titolarità di alcuni insegnamenti da parte di professionisti (per esempio, ragioneria internazionale).
Di rilevante interesse, infine, risulta lo stretto rapporto con gli ordini professionali e, nello specifico, con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Parma. Alla base vi sono accordi e convenzioni secondo i quali lo studente iscritto all’ADA ha la possibilità di:

  • svolgere 6 mesi del tirocinio professionale (18 mesi in totale) in concomitanza del percorso di laurea magistrale (esperienza tra l’altro accreditabile per 8 cfu di attività a scelta dello studente);
  • essere esonerato dalla prima prova dell’Esame di Stato per l’accesso all’Albo A dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili;
  • realizzare percorsi formativi finalizzati all’accesso alla professione medesima.

I sistematici rapporti di cui sopra rappresentano un’importante azione per il placement degli studenti o dei laureati in ADA. Per informazioni sulle iniziative di Placement organizzate dal Dipartimento di Economia e dall’Ateneo di Parma si vedano i sottostanti collegamenti.

Tesi di laurea

La redazione della tesi di laurea costituisce il momento finale del percorso formativo in ADA. Col fine di facilitare e migliorare la qualità del processo di assegnazione e di svolgimento delle tesi di laurea, nell’ambito del Corso di Studio ogni anno a fine novembre o inizio dicembre, è organizzato un incontro con gli studenti del secondo anno (l’incontro è comunque aperto anche agli studenti del primo anno); in esso sono illustrate l’importanza del lavoro di tesi, la logica della scelta dell’argomento e, al suo interno, la definizione degli obiettivi di ricerca e la metodologia per il loro conseguimento. L’obiettivo dell’incontro è quello di orientare la scelta dello studente rispetto alle tematiche che si vogliono approfondire nell’elaborato finale illustrando i vari argomenti proposti dai singoli docenti. Nei documenti di seguito allegati sono presenti informazioni in merito alle caratteristiche del lavoro di tesi finale e alle tematiche affrontabili.

A chi rivolgersi per…

Ammissione: V. Tibiletti | veronica.tibiletti@unipr.it
Stage e tirocini: L. Fornaciari | luca.fornaciari@unipr.it
Opinioni: V. Tibiletti | veronica.tibiletti@unipr.it
Tesi di laurea: V. Tibiletti | veronica.tibiletti@unipr.it
Internazionalizzazione: A. Cilloni | andrea.cilloni@unipr.it
Internazionalizzazione: P.L. Marchini | pierluigi.marchini@unipr.it
Placement e orientamento: V. Tibiletti | veronica.tibiletti@unipr.it
Offerta formativa: V. Tibiletti | veronica.tibiletti@unipr.it
 

Tutor: A. Medioli | alice.medioli@unife.it
Rappresentante studenti primo anno: A. Cabani | alice.cabani@studenti.unipr.it
Rappresentante studenti primo anno: L. Pratici | lorenzo.pratici@studenti.unipr.it
Rappresentante studenti secondo anno: G. Ghirardi | giulia.ghirardi@studenti.unipr.it
Rappresentante studenti secondo anno: A. Lazzoni alessandro.lazzoni@studenti.unipr.it

 

Pubblicato Venerdì, 1 Aprile, 2016 - 10:57 | ultima modifica Martedì, 11 Aprile, 2017 - 10:49